Marmi ed altri Materiali

Come pulire il marmo: trucchi e consigli

Pulizia Marmo

Il marmo è sicuramente uno dei materiali più belli con cui arredare e decorare gli ambienti di una casa. È una delle pietre più usate per realizzare tavoli, davanzali, piani di lavoro, top cucina, camini e pavimenti. Tuttavia, è anche piuttosto delicato e per questa ragione va trattato con cura, in maniera particolare quando si deve pulirlo. Una volta macchiato infatti, è difficile eliminare le tracce dalla sua superficie.
Perché il marmo è così delicato? Si tratta di un materiale poroso di origine calcarea, che “respira”, per questo le sostanze troppo acide possono intaccarlo e le macchie che non vengono rimosse in tempo diventano difficilmente eliminabili.

Come pulire il marmo?

Per garantire al marmo le migliori condizioni è buona norma optare per una pulizia periodica, piuttosto semplice e dagli effetti garantiti.
Per la pulizia del marmo dovrete evitare tutte le sostanze acide che invece possono risultare utili per la pulizia ecologiche di altre parti della casa. Per il marmo non dovrete utilizzare succo di limone, acido citrico, aceto di vino o aceto di mele, detergenti aggressivi ed altre soluzioni che risultino acide o corrosive, dato che il marmo è molto delicato. Evitate i prodotti abrasivi e tutti gli strumenti che potrebbero graffiare il marmo e rovinarlo in modo irrimediabile.

Elenchiamo diverse soluzioni per la pulizia del marmo:

Come pulire un ripiano in marmo

Per pulire un ripiano in marmo utilizzate prima di tutto un panno morbido per rimuovere la polvere.
Vi basterà passare le superfici da pulire con un panno in microfibra inumidito d’acqua tiepida, che vi aiuterà ad eliminare eventuali tracce di sporco. In caso di macchie o di residui da eliminare, utilizzate una spugnetta morbida dopo averla insaponata con qualche goccia di sapone liquido ecologico o con una saponetta naturale.

Come lucidare il marmo

Per lucidare il marmo, uno dei trucchi classici è quello che usavano le nostre nonne ovvero utilizzavano semplicemente un vecchio maglione o un panno di lana fatto a mano. Dapprima si procedeva con la pulizia del pavimento o delle superfici in marmo passando un panno di cotone imbevuto con acqua tiepida. Poi si lasciava asciugare e si strofinava energicamente il marmo con un panno di lana o un vecchio maglione.
Un ulteriore rimedio per lucidare il marmo consiste nel ricorrere al bicarbonato di sodio. Potrete formare un composto pulente mescolando 3 cucchiai di bicarbonato (o più, a seconda della superficie da pulire) con dell’acqua, da aggiungere a poco a poco fino a formare una pasta cremosa. Applicate il tutto sul marmo in uno strato sottile, senza strofinare, e lasciate agire per mezz’ora. Risciacquate la superficie con acqua calda.

Come rimuovere le macchie di cibo e bevande dal marmo

Se rovesciate su un ripiano di marmo del cibo o delle bevande, fate in modo che non si macchi o si rovini passando subito alla pulizia. Tamponate le macchie di vino, brodo, caffè o succo di frutta con un panno assorbente in microfibra o con una spugna. Pulite le superfici con acqua tiepida e poche gocce di sapone liquido ecologico o di detersivo per i piatti delicato. Risciacquate con acqua tiepida e, se serve, pulite ancora con acqua e sapone, risciacquate e asciugate, così da rimuovere ogni macchia causata dal cibo o dalle bevande rovesciate.

Questi sono alcuni dei consigli utili alla pulizia del marmo, è bene conoscere i rimedi migliori per procedere alla pulizia dei pavimenti o dei ripiani in marmo, evitando le sostanze che possono danneggiarlo per garantirne una bellezza duratura.